Restauro ferroviario

CAVALCAFERROVIA RINNOVATO

Tra le case history “rail” di Fibre Net ne scegliamo una riguardante il risanamento strutturale e conservativo di un cavalcaferrovia, a Novara, con materiali compositi in FRP (Fiber Reinforced Polymer) con fibre di carbonio. Si tratta di un’opera d’arte storicamente nevralgica per la viabilità urbana, caratterizzata da una geometria con due parti distinte tra loro: una porzione in rettilineo, lato Novara, costituita da un impalcato continuo a struttura iperstatica, e un tratto, lato Milano, contraddistinto una successione di campate isostatiche che realizzano una curva rampante. L’opera, la cui costruzione risale al 1930, ha manifestato evidenti segni di dissesto, causati anche dall’assenza di un’idonea impermeabilizzazione.

Nel corso del 2018, accertato il degrado della struttura (distacco ed espulsione dei copriferri, carbonatazione e ossidazione dei ferri d’armatura, disgregazione del cemento, persino perdite di sezioni, eccetera), è stato messo a punto un progetto di intervento di restauro e rinforzo dell’opera, per un’estensione di circa 300 m, commissionato da Trenitalia (Gruppo FS Italiane) e progettato da Mercitalia Shunting & Terminal, società sempre del gruppo. L’intervento vero e proprio è stato eseguito da Notari Srl Costruzioni Speciali nel 2019, i sistemi Fibre Net sono stati posati da F.lli B. System Srl.

Rinforzo strutturale

L’intervento di rinforzo strutturale ha previsto di realizzare un incremento della capacità resistente attraverso la posa in opera di barre integrative di armatura e, soprattutto, attraverso l’utilizzo di sistemi compositi in fibra di carbonio CFRP (Carbon Fiber Reinforced Polymer) applicati sulle travi di impalcato del cavalcavia con l’obiettivo di aumentarne sia la resistenza a flessione che quella a taglio.

infrastrutture
materiali
railway
SVILUPPATORE

Fibre Net

TECNOLOGIE

Il sistema Betontex-Epoxy è stato impiegato sia in forma di lamine in CFRP sia tramite l’incollaggio di tessuto CFRP, applicato su tutte le campate isostatiche del cavalcavia per un totale di 14 campate, ciascuna costituita da 6 travi fuori spessore, con un impiego di circa 1000 m di lamina di carbonio. L’intervento di rinforzo a flessione ha invece previsto la posa di lamine FB-G14L-HM10 (larghezza 100 mm): 2 lamine affiancate sono state posizionate all’intradosso e 2+2 lamine sulle facce laterali delle travi. Per rinforzare a taglio le travi e allo stesso tempo migliorare la tensione di adesione tra lamina e supporto sono state quindi eseguite fasciature trasversali in tessuto unidirezionale in carbonio Betontex FB-GV320U-HM.

ALTRE APPLICAZIONI

Visita la sezione Referenze del sito web di Fibre Net.

LOGO_FIBRENET_COLORI-1024x931
DOCUMENTI TECNICI
ALTRE TM SOLUTIONS

Infrastrutture riqualificate